About

Edoardo Malagigi nasce nel 1948 in un casolare dell’Appenino Tosco-emiliano, è figlio illegittimo di una casalinga e di un muratore. Si trasferisce a Prato nel 1959. Dopo gli studi presso la Scuola d’Arte di Pistoia nel 1967 si trasferisce a Firenze dove studia al nascente Corso di Disegno Industriale presso l’Istituto d’Arte di Porta Romana.

Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1978. Insegna all’Accademia di Belle Arti di Firenze dal 1977 al 2015.

I suoi lavori sono stati pubblicati su riviste quali: Domus, Casabella, Modo, Architettura, Japan Interior Design, Quaderni Montessori, L’educatore, Interni, Edilizia Scolastica, Costruire, Abitare, Il Giornale dell’Arredamento, Rifroma della scuola, Campus, Bollettino Archietetti toscani, Bio Report, La Nazione, La Repubblica, L’unione Sarda, L’Espresso, L’unità, L’Avanti, La Stampa, Il Mattino, Il Tirreno, Il giornale di Venezia, Il Giornale, Il Sole 24 Ore, Il Piccolo, Il Secolo XIX, Italia Oggi, Avvenire, La Stampa, Donna Moderna. I suoi lavori sono stati presentati in esposizioni internazionali e gallerie private: Abaco Space Contemporary Art of Berlin, Quadriennale, Arte Bari Expo, Biennale di Venezia, Galleria Comunale di Arte Moderna di Bologna, Triennale di Milano, Palazzo dei Diamanti di Ferrara, Naha Museum, Skzè Gallery, Museo Pecci di Arte Contempranea di Prato, Sensus Arte Contemporanea di Firenze.

Ha tenuto workshop e conferenze sul rapporto arte/design a: Munster, Qingdao, L’Avana, Chengdu, Lugano, Chongqing, Seul, Hangzhou, Lisbona, Shanghai, Boston, Freiburg, Firenze, Nanchino, Newcastle upon Tyne, Pechino, Belgrado, Sofia, Kabul, Pechino, Prishtina, Wuhan, Roma, Tokyo, Naha, Il Cairo, Venezia, Cetine, Milano, Madrid.